vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

L’Università di Bologna approda a Paestum per il “North Urban Paestum Project”

Research agreement tra il Dipartimento di Storia Culture Civiltà e la Colgate University (New York, USA). Coordinamento DiSCi: dott.ssa Federica Boschi.

Il Dipartimento di Storia Culture Civiltà ha recentemente firmato un research agreement con la Colgate University (New York, USA) per avviare nuove ricerche nell’antica città di Poseidonia, meglio nota con il nome Paestum. Si tratta di un progetto che riguarda la parte settentrionale del sito archeologico che, oltre al famoso tempio di Athena, include anche alcune aree in precedenza mai indagate.

Il nuovo progetto, diretto da Rebecca Miller Ammerman dell’Università americana di Colgate (Classics Faculty) e in collaborazione con il Parco Archeologico di Paestum (direttore: Gabriel Zuchtriegel), ha tra gli obiettivi anche la mappatura del sottosuolo tramite tecniche geofisiche dell’intera area in oggetto, che supporteranno la ricostruzione del paleosuolo originario insieme a carotaggi in programma per l’autunno. Le attività di rilievo e indagini geofisiche condotte dal DiSCi (Sezione di Archeologia) dell’Alma Mater (con il coordinamento di Federica Boschi) sono in corso e, oltre a restituire dati inediti e utili per la prosecuzione delle ricerche, segnano l’ingresso dell’Università di Bologna in un sito archeologico patrimonio UNESCO di eccezionale importanza, nell’ambito di una cornice istituzionale e internazionale di grande prestigio.

Ancora una volta il grande sforzo di rinnovamento che l’archeologia di Unibo ha fatto in questi ultimi decenni ha dato i suoi frutti con un altro importante riconoscimento delle sue risorse e delle sue potenzialità in campo nazionale e internazionale.