vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Barbara Cerasetti

Curriculum Vitae

(Ita) Dottore di ricerca in Archeologia dal 2002, Barbara Cerasetti ricopre dal 2006 la carica di direttore scientifico della Missione Archeologica Italiana in Turkmenistan. La sua principale specialità è la ricostruzione dei paesaggi antichi in correlazione con i cambiamenti climatici mediante l’applicazione di tecnologie avanzate, in particolar modo il telerilevamento. Dal 2003 insegna tecniche di telerilevamento per l’archeologia del paesaggio presso il Laboratorio di Topografia del Dipartimento di Storia, Culture, Civiltà (DiSCi) dell’Università di Bologna. Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca sul campo del DiSCI e dell'Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (IsIAO) di Roma, spesso in collaborazione con Istituti Europei ed Americani, in Turkmenistan, Uzbekistan, Oman, Algeria e Italia. Dal 2007 la collaborazione con l’Integrated Environmental Geosciences Research Group (IGRG) dell’Università di Bologna-Ravenna, prevalentemente nelle regioni asiatiche dell’ex-Unione Sovietica, fra cui il Turkmenistan, ha fatto sì che lo studio del rapporto tra popolazione e paleoclima nella ricostruzione sistematica dei paesaggi antichi avesse un risolutivo compimento. Attualmente fa parte di progetti di ricerca e didattica di archeologia preventiva e di archeologia del paesaggio del DiSCi in qualità di esperta di telerilevamento.

-----

(En) Ph.D. in Archaeology since 2002, Barbara Cerasetti has been in charge since 2006 as scientific director of the Italian Archaeological Mission in Turkmenistan. Her main field of study is the reconstruction of the past landscapes in relation to the climate changes by means of the application of high technologies, mainly remote sensing. Since 2003 she is teacher of remote sensing for landscape archaeology by Laboratory of Topography of Department of History, Cultures, Civilizations (DiSCi) of the University of Bologna. She participated to numerous research field projects of DiSCi and the Italian Institute for Africa and the Orient (IsIAO) of Rome, often in collaboration with European and American Agencies, in Turkmenistan, Uzbekistan, Oman, Algeria and Italy. Since 2007 the collaboration with the Integrated Environmental Geosciences Research Group (IGRG) of the University of Bologna-Ravenna, mainly in the Asian regions of the ex-Soviet Union, among which Turkmenistan, favoured a decisional achievement of the study of the relations between population and palaeo-climate in the systematic reconstruction of past landscapes. Actually she is member of research and teaching projects of preventive and landscape archaeology of DiSCi as specialist of remote sensing.